Il caso di John Parsons e dei primi avvistamenti UFO

a cura di Demian Loki

AMAZON: clicca sulle copertine per leggere questi romanzi!

Leggi il romanzo thriller "Protocollo Aurora" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo thriller "La fine del gioco" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo science fantasy "Gli Dei del Pozzo" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo science fantasy "Il Cavaliere del Tempio" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo science fantasy "La Cappella Nera" di Gianluca Turconi su Amazon

Occultismo miscelato all'ufologia, questa è l'originale scelta di vita di John W. Parsons, meglio conosciuto come Jack Parsons, ingegnere missilistico che ebbe una vita travagliata e sicuramente diversa da quella che ci si aspetterebbe da una persona della sua estrazione sociale. Un viaggio nelle sue ricerche e nelle teorie sviluppatesi in seguito sulla loro base.

John Whiteside Parsons, meglio conosciuto come Jack Parsons, fu protagonista di una delle vicende occulto-ufologiche più sconcertanti del secolo scorso.

John Whiteside Parsons, meglio conosciuto come Jack Parsons, fu ingegnere missilistico e occultista. Immagine in pubblico dominio, fonte Wikimedia commons

John Whiteside Parsons, meglio conosciuto come Jack Parsons, fu ingegnere missilistico e occultista.

Nato il 2 ottobre 1914 a Los Angeles, fece studi scientifici affiancandoli alle sue passioni esoteriche.

Divenne un celebre scienziato missilistico, si appassionò alle opere di Aleister Crowley e fu membro dell'Ordo Templi Orientis raggiungendone velocemente i gradi più alti.

Nel 1945 conobbe Ron Hubbard, futuro fondatore di Scientology, che venne introdotto da lui ai segreti della sua loggia esoterica. La fiducia di Parsons fu mal riposta: tre mesi dopo la sua conoscenza, Hubbard fuggì con sua moglie.

Parsons decise così di evocare uno spirito familiare femminile. L'esperimento lo condusse alla rovina.

In una lettera dello stesso anno, Crowley lo avvisò del pericolo inerente al fatto di crearsi una partner da uno spirito Elementale.

KOBO: clicca sulle copertine per leggere questi romanzi!

Leggi il romanzo thriller "Protocollo Aurora" di Gianluca Turconi su KoboLeggi il romanzo thriller "La fine del gioco" di Gianluca Turconi su KoboLeggi il romanzo science fantasy "Gli Dei del Pozzo" di Gianluca Turconi su KoboLeggi il romanzo science fantasy "Il Cavaliere del Tempio" di Gianluca Turconi su KoboLeggi il romanzo science fantasy "La Cappella Nera" di Gianluca Turconi su Kobo

In una lettera del 1946, Crowley gli scrisse:

"Qualche tempo fa ho già tentato di intervenire personalmente sull'argomento. Vorrei tuttavia ricordarti che l'amore del mago per tale genere di cose è insensato e può distruggerlo..."

Il 23 febbraio 1946, Parsons scrisse trionfante a Crowley:

"Ho il mio elementale! Essa è arrivata improvvisamente una notte alla mia porta!"

Il nome di questa donna enigmatica era Marjorie Cameron, era rossa di capelli e con gli occhi verdi e felini, esattamente come Parsons aveva specificato nel corso del rito.

Divenne la sua seconda moglie e lo spinse in un pozzo senza fondo da cui non riemerse più.

Con Marjorie, John Parsons cominciò una nuova vita, oltre a una serie di operazioni magiche soprattutto evocative, dette Operazione Babalon, che si svolgevano nel deserto californiano.

Lo scopo di queste operazioni magico-sessuali era di aprire un varco verso entità extraumane. I risultati furono disastrosi per il suo equilibrio mentale.

In lettere indirizzate a Crowley, scrisse in toni sempre più deliranti di aver ricevuto comunicazioni ultraterrene, di aver compiuto il Pellegrinaggio Nero e aver fatto il Giuramento dell'Abisso.

Crowley, che in quel periodo si stava spegnendo lentamente, continuò a metterlo in guardia.

Tra l'altro, Parsons scrisse il Libro di Babalon e il Testamento dell'Anticristo, opere senza alcun filo logico, piene di invettive contro il sistema e le religioni, oltre che di allusioni incomprensibili alle realizzazioni iniziatiche che a suo dire avrebbe ricevuto.

Le ultime frasi del libro scritto sotto dettatura dall'entità evocata dopo il Pellegrinaggio Nero dicevano: "Accendi una fiamma sul suo altare, dicendo: la fiamma è nostra signora, fiamma sono i suoi capelli, io sono fiamma."

Pochi giorni dopo, nel laboratorio dove lavorava, Parsons spezzò una fiala di fulminato di mercurio, finendo divorato dalle fiamme.

Come Kenneth Grant scrive:

"L'Operazione (Babalon) ebbe inizio... esattamente prima dell'ondata di inspiegabili fenomeni aerei definiti Dischi Volanti. Parsons aprì una porta e qualcosa l'ha attraversata volando."
Marjorie Cameron, seconda moglie di Jack Parsons, da lui considerata come evocazione di uno spirito elementale. Immagine rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported, fonte Wikimedia commons, utente Scotthobbs

Marjorie Cameron, seconda moglie di Jack Parsons, da lui considerata come evocazione di uno spirito elementale.

Alcuni ricercatori, ipotizzano che la detonazione delle due bombe atomiche sul Giappone alla fine della Seconda Guerra Mondiale possa aver in qualche modo contribuito all'apertura di questa porta tra le dimensioni o, almeno, attratto la curiosità di nostri vicini galattici.

Nel 1947 terminò il primo stadio dell'Operazione Babalon, fu in quello stesso anno che ebbe inizio l'era moderna degli UFO, con l'avvistamento di Kenneth Arnold sul Monte Rainer, nello Stato di Washington, seguito, non molto tempo dopo, dal leggendario schianto di un disco volante a Roswell, in New Mexico.

Il 1947 fu anche l'anno del trapasso della Grande Bestia, Aleister Crowley e, solo l'anno successivo, nel 1948, Albert Hoffmann portò alla nascita dell'LSD.

Accanito sostenitore della connessione tra i misteriosi eventi che fermentarono nell'inconscio collettivo tra il 1946 e il 1948, il ricercatore John Judge rilasciò un'intervista a radio KPFK di Los Angeles, il 12 Agosto 1989, in un programma chiamato Unidentified Fascist Observatories (Osservatori Fascisti Non Identificati), in cui dichiarò che Kenneth Arnold e Jack Parsons erano colleghi di volo, sebbene non sono stati trovati riscontri a supporto di tale dichiarazione.

Quel che è certo è che Parsons e la sua misteriosa partner realizzarono la loro operazione magica e il loro contatto interdimensionale con entità aliene nel deserto della California, negli stessi anni in cui questa zona fu teatro di straordinarie manifestazioni e attività di UFO.

Fonti e letture consigliate

Kenneth Grant, Il risveglio della magia, Astrolabio Ubaldini Editore, 1978;

Altre fonti web.

Torna a inizio pagina


RSS - FAQ - Privacy

Copyright © 2006-2017 Gianluca Turconi - Tutti i diritti riservati.