jiangshi, il vampiro cinese

traduzione a cura di Francesco Riva

Clicca su una delle copertine sottostanti per leggere il romanzo che preferisci!

Leggi la trilogia fantasy "La Saga del Pozzo" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo crime thriller "Figli del Congo" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo crime thriller "Destino criminale" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo crime thriller "Tijuana Express" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo thriller "Protocollo Aurora" di Gianluca Turconi su AmazonLeggi il romanzo thriller "La fine del gioco" di Gianluca Turconi su Amazon

Lo jiangshi è la versione cinese del vampiro. Nella credenza cinese, ogni persona ha due anime, un'anima superiore o razionale e un'anima irrazionale inferiore. L'anima superiore potrebbe lasciare un corpo addormentato e apparire come il suo doppio che si aggira per la casa o le strade. Potrebbe anche possedere il corpo di un'altra persona e parlare attraverso di lei. Tuttavia, se succedesse qualcosa all'anima disincarnata durante il suo viaggio, il suo corpo soffrirebbe.

Rappresentazione di uno Jiangshi - Immagine utilizzata per uso di critica o di discussione ex articolo 70 comma 1 della legge 22 aprile 1941 n. 633, fonte Internet

Rappresentazione di uno Jiangshi.

L'anima inferiore, invece, si chiama p'ai o p'o ed è quella che abita il corpo del feto durante la gravidanza e che spesso indugia nei corpi dei morti. Si pensa che conservi il cadavere. Se il p'ai è abbastanza forte, può conservare e abitare un cadavere per un lungo periodo di tempo, usando il corpo per soddisfare i propri bisogni. Il corpo animato dal p'ai è chiamato jiangshi.

Di solito lo jiangshi viene creato dopo una morte particolarmente violenta, come un suicidio, un'impiccagione, un annegamento o un soffocamento. Può anche essere il risultato di una sepoltura impropria, poiché si pensa che i morti diventino irrequieti se la loro sepoltura viene rinviata dopo la morte. Gli jiangshi non sono noti per risorgere dalla tomba, quindi la loro trasformazione deve avvenire prima della sepoltura.

Caratteristiche degli jiangshi

Gli jiangshi sono creature notturne e hanno difficoltà ad attraversare l'acqua corrente. Si dice che siano particolarmente feroci e che strappino la testa o gli arti alle loro vittime. Si dice anche che abbiano un forte impulso sessuale che li porta ad aggredire e violentare le donne. Dopo un periodo di rafforzamento, gli jiangshi acquistano la capacità di volare, di far crescere lunghi capelli bianchi e di trasformarsi in lupi.

Proteggersi dagli jiangshi

Le persone si possono proteggere dagli jiangshi utilizzando aglio o sale. Vengono anche allontanati con rumori forti e si pensa che i tuoni possano ucciderli. Le scope sono usate per riportare la creatura al suo luogo di riposo, mentre la limatura di ferro, il riso e i piselli rossi sono utilizzati come barriere. Se uno jiangshi raggiunge il suo stadio di volo, con i capelli bianchi, può essere ucciso solo da un proiettile o da un tuono. Il suo corpo deve poi essere cremato.

Aneddotica sugli jiangshi

Urina Vergine. Si narra che l'urina di vergini (di solito i ragazzi) può respingere e persino "bruciare corrosivamente" i vampiri cinesi. Proprio come l'acqua santa. La ragione è che i ragazzi vergini (non ancora in età puberale) sono casti, quindi portano "pura energia Yang" (i maschi sono associati allo Yang mentre le femmine allo Ying), perciò hanno effetti potenti su questi vampiri.

Dettagli fisici sui vampiri cinesi. Le credenze popolari includono la loro forma di movimento che è saltellante, mentre le braccia sono allungate in avanti, dritte, a causa della rigidità del corpo morto. Alcune persone credono che le loro abilità vampiriche includano la capacità di attrarre l'energia Ying di cui si nutre in quanto è una creatura della natura Ying (da qui la sua predilezione per l'ambiente oscuro). Si noti che l'abitudine di "saltellare" è resa popolare anche dai vecchi film horror di Hong Kong.

Talismano. Secondo il folklore, i vampiri cinesi possono essere affrontati efficacemente solo da un sacerdote taoista. Di solito i villaggi che sono "infestati" da eventi vampireschi reclutano un prete taoista per eseguire una "cerimonia" per esorcizzare l'energia negativa. I sacerdoti taoisti si affidano tradizionalmente ai talismani: strisce di carta gialla con caratteri illeggibili scritti con inchiostro rosso o sangue. Si crede comunemente che con gli incantesimi il sacerdote possa "attivare" il talismano che può inibire totalmente le azioni di un vampiro quando viene applicato sulla sua fronte, mettendo così il vampiro sotto incantesimo. Il sacerdote poi, dopo aver sottomesso il vampiro o i vampiri, userà una campana speciale che a ogni squillo comanderà ai vampiri di fare un singolo salto. Se il vampiro è troppo forte per essere sottomesso, il sacerdote di solito si serve di una spada di legno o di una spada fatta interamente di monete di rame legate da un filo rosso come arma. Anche se i sacerdoti taoisti al giorno d'oggi non vanno a "catturare" i vampiri, essi eseguono ancora cerimonie di esorcismo da "spiriti impuri" e usano ancora comunemente i talismani.

Fonti e letture consigliate

Web: Vampires: A Brief History

Libro: Vampire Book: The Encyclopedia of the Undead

Copyright

Il testo originale in lingua inglese è rilasciato sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International, © DeliriumsRealm. Traduzione italiana © 2020 Francesco Riva.

Torna a inizio pagina


RSS - FAQ - Privacy

Copyright © 2006-2020 Gianluca Turconi - Tutti i diritti riservati.