Approfondimenti

pagina 4

Argomenti

  1. Cronaca e horror
  2. Scienza e fantascienza
  3. Tradizione e fantasy
  4. Storia e storia alternativa
  5. Varie
  6. Gli approfondimenti più letti su Letture Fantastiche

Cronaca e horror

  • L'ultimo Natale della Terra. Il Natale è una festa gioiosa per bambini e adulti, ma alcuni ne hanno un ricordo diverso. Mostruosamente diverso. Scopriamolo nella fiaba nera "L'ultimo Natale della Terra" di Andrea Moretti.
  • Splatter e gore: i cinque film più consigliati. In vista dell'imminente Halloween, Andrea Moretti ci conduce in un viaggio nella cinematografia horror più sanguinolenta e deviante, dando spazio ai sottogeneri splatter e gore.
  • Sarah Kane: l'esplosione di esistenzialismo nel teatro inglese. Sarah Kane e il suo teatro estremo, capace di utilizzare la violenza sul palco come strumento conoscitivo di sé stessi come pochi altri, ma allo stesso tempo in grado di analizzare l'amore in maniera diretta e senza fronzoli. Troverete questo e molto altro nell'approfondimento di Andrea Moretti.
  • A Serbian Film: una metafora sulla guerra. A Serbian Film, viaggio profondo ed estremo nel retroterra storico e culturale della violenza. Metafora della realtà umana o sudicia pellicola splatter?
  • Antrum - Il film che non vorresti vedere. In "Antrum", film horror canadese diretto da David Amito e Michael Laicini, si scopre una pellicola maledetta, girata nello stile del finto documentario, metodo parecchio abusato nel corso degli anni, ma che in questo caso riscopre una sua originalità per il soggetto di cui si occupa: l'Inferno.
  • Devilman Crybaby. Adattato dal popolare manga Devilman di Go Nagai, la serie animata Devilman Crybaby disponibile su Netflix è una riproposizione in salsa anime dell'eterna lotta tra il Bene e il Male.
  • Midnight Mass: la serie TV consigliata per Halloween. Serie Netflix da brividi, adatta per il prossimo Halloween, la miniserie TV Midnight Mass ha tutti i crismi per soddisfare gli esigenti fan dell'horror.
  • The neon demon. Riflessione surmoderna sulla bellezza nel film del 2016 "The neon demon", tra dramma e horror, che merita di essere visto e rivisto per una comprensione approfondita.
  • Castlevania. Castlevania è una serie televisiva animata creata da Warren Ellis basata sul videogioco Castlevania III: Dracula's Curse della Konami, disponibile su Netflix.
  • "La Strada" di McCarthy. In un mondo dove neppure la speranza pare abbia diritto di sopravvivere, un padre e un figlio non desistono dal loro viaggio verso una meta lontana. Forse è proprio il viaggio e non la meta a essere importante, in un'analisi intimistica che non è contrapposizione tra bene e male in un mondo post apocalittico, quanto piuttosto una visione di cosa è o potrebbe essere l'Umanità.
  • Nekromantik: cinema esistenzialista per stomaci forti. Ci sono film che possono diventare cult semplicemente sconvolgendo lo spettatore. E' il caso di "Nekromantik" che sa attaccare la morale e il gusto sociale come poche altre pellicole al mondo. Siete pronti a scoprirlo?
  • Cinema horror: le nuove frontiere. Gli sviluppi del cinema horror moderno che hanno condotto i registi di genere a nuove frontiere attraverso percorsi non sempre voluti, ma comunque innovativi.
  • La possessione demoniaca. La possessione demoniaca nelle testimonianza bibliche, il relativo esorcismo e la difficile traduzione letterale del termine daimonizomai che la definisce nella versione greca delle Sacre Scritture.
  • Survivor: un libro che scava nel segreto delle sette. Un oscuro leader religioso accusato di omicidio di massa, ultimo sopravvissuto della Chiesa Creedish. Di questo tratta il libro "Survivor" di Chuck Palahniuk. Andrea Moretti prende spunto dal libro per portarci nel mondo delle sette religiose o pseudo religiose che sono state alla base di crimini di massa o di gruppo.
  • I nuovi cult del cinema horror. Il cinema horror contemporaneo ha i suoi cult, scelti dal pubblico e dalla critica per perpetuarsi nel tempo come simboli di cultura, analisi sociale e paure tanto individuali quanto collettive.
  • Jiangshi, il vampiro cinese. Lo jiangshi è la versione cinese del vampiro. Nella credenza cinese, ogni persona ha 2 anime, un'anima superiore e un'anima inferiore ed entrambe possono presentare molte sorprese.
  • I fantasmi nelle opere di Shakespeare. John Mullan spiega la posizione dei fantasmi nella cultura elisabettiana e giacobina, e mostra come i fantasmi nelle opere teatrali di Shakespeare si relazionano e si allontanano coraggiosamente dalle rappresentazioni spettrali di altri drammi del periodo.
  • I racconti del gatto nero. Il TOHorror Film Fest, rinomato festival di cinematografia horror della città di Torino, viene affiancato da quest'anno da un premio letterario, "I racconti del gatto nero", dedicato ai generi di riferimento: fantastico, horror, fantascienza, thriller, grottesco, fantasy, bizzarro, macabro...
  • La bellezza del mostro - Seconda Parte. Che sia nella letteratura, nella cinematografia o nei fumetti, la figura del mostro ha una sua attrattiva che va ben oltre l'aspetto fisico, fino a mostrare un carattere carismatico, un inaspettato animo interiore o, più semplicemente, la determinazione nel reclamare un proprio posto nel mondo dei "normali". Addentriamoci in questa realtà di bellezza alternativa grazie all'approfondimento di Stefano Frigieri.
  • La bellezza del mostro - Prima Parte. I mostri, nella loro rappresentazione letteraria e cinematografica, hanno sempre contrapposto una certa repulsione fisica da parte del pubblico a un'attrazione potente dello stesso verso la libertà di quegli esseri così diversi da noi. Del resto, è la stessa natura a metterci di fronte a "mostruose bellezze" nel mondo animale che ci affascinano e ci catturano. Scopriamo questo lungo cammino del mostro per farsi accettare dall'Essere Umano.

Torna a inizio pagina

Scienza e fantascienza

  • Corpo, anima e computer. Informatica e filosofia paiono, a prima vista, non avere punti in comune. eppure, analizzando l'essere umano e l'intelligenza artificiale da esso creata si cominciano a vedere le similitudini, se non addirittura le uguaglianze, tra le due "creazioni". Tuttavia, in definitiva, vi sono differenze fondamentali che separano Uomo e A.I., intelligenza umana da intelligenza artificiale. Oppure è solo tutto frutto della nostra pretesa originalità rispetto al resto del Creato?
  • Pacific Rim - La zona oscura. Un altro viaggio nell'universo fantascientifico di Pacific Rim, grazie alla serie animata Netflix "La zona oscura". Ilario Gobbi ci introduce alla prima stagione.
  • Ultraman. Netflix ci regala un vero e proprio sequel della serie di culto fantascientifica degli anni sessanta "Ultraman". Ilario Gobbi ci illustra le novità nella storia.
  • Pacific Rim. Un franchise che comprende film, fumetti, anime e videogiochi in un universo tutto particolare a metà strada tra fantascienza e fantasy.
  • I riferimenti mitologici nella serie dei film di Godzilla. Una caratteristica mutazione mostruosa, Godzilla, assurta a star della cinematografia di genere tramite un particolare rapporto di amore e odio col pubblico. Entriamo nella mitologia, o presunta tale, che caratterizza i suoi film.
  • La mitologia di Doctor Who e la Grande Guerra del Tempo. La mitologia dell'universo televisivo di Doctor Who e dei principali eventi appartenenti alla storia dei Signori del Tempo, la stirpe di alieni alla quale appartiene il protagonista della serie, il Dottore.
  • C'è acqua sulla Luna. E non è fantascienza. La scoperta di depositi di ghiaccio d'acqua sulla Luna non è una novità, in quanto già nel 2009 ne furono rivenute tracce presso i poli lunari. Tuttavia la conferma dell'esistenza di acqua ghiacciata nelle zone d'ombra dei crateri sulla faccia della luna illuminata dal Sole apre una serie incredibile di nuove possibilità per la colonizzazione del nostro satellite, al confine tra scienza e fantascienza.
  • Rusty Dogs. In un'epoca in cui l'Essere Umano è diventato merce, solo un uomo disilluso e all'oscuro di ciò che accade veramente nel mondo può finalmente prendere coscienza di sé tanto da scoprire cosa deve fare: combattere. E' in questa realtà che si sviluppa la serie di fantascienza "Rusty Dogs" di Alessio Adami.
  • Sfacelo. Dallo sceneggiatore René Barjavel che ci ha regalato capolavori assoluti del cinema come Don Camillo e I miserabili di Jean-Paul Le Chanois, arriva in Italia un romanzo classico della fantascienza francese, Sfacelo, edito dalla casa editrice L'Orma.
  • Skyward e Giuramento. Dopo un anno sabbatico nelle pubblicazioni italiane, senza un editore ufficiale, che aveva fatto temere il peggio agli appassionati lettori di Brandon Sanderson, uno dei più prolifici autori contemporanei di narrativa fantastica, sono tornate quest'anno a essere disponibili anche nel nostro paese nuove opere nate dal suo immaginario. Scopriamo quali grazie all'approfondimento di Mirco Tondi.
  • Atomo, t'amo o non t'amo?. Cambiamenti climatici: qualcuno vocifera che l'energia nucleare sia la soluzione. Sarà vero? Scopriamolo nell'approfondimento a cura di Lory Cocconcelli.
  • Multinazionali & Co.. Le grandi multinazionali chimico-farmaceutiche sono state spesso sotto i riflettori nel corso degli anni, non sempre per ragioni meritevoli d'apprezzamento. Scopriamo la storia di alcune di esse, risalente addirittura al periodo tra le due guerre mondiali, e come si sono successivamente sviluppate nel mondo dei brevetti, tra armi chimiche, criminali di guerra e molto altro.
  • Astrocat, un gatto nello spazio. La corsa allo spazio è una delle più grandi imprese dell'uomo ed è appena iniziata, in fondo. Tuttavia pochi sanno che prima ancora degli astronauti umani, sulle nostre navi spaziali furono caricati molti astronauti animali, in particolare un gatto che divenne lo Yuri Gagarin della sua specie. Scopriamo questa avventura direttamente dalla "viva voce" del protagonista.
  • Sì, viaggiare... Gentilmente senza fumo con amore. E' normale che stiate già pensando alle vacanze estive. E' un periodo d'evasione dalla normale routine quotidiana. Tuttavia, per quanto possa essere bello e rilassante spostarsi dalla propria residenza per scoprire luoghi mai visitati prima, dobbiamo tenere conto di una verità che molti ignorano: viaggiare inquina l'ambiente. Scopriamo come e quanto nell'approfondimento di Lory Cocconcelli.
  • Dieci importanti invenzioni scientifiche ispirate da opere di fantascienza. Gli autori di fantascienza sono notoriamente grandi costruttori di universi, capaci di illustrare società, creature e intere civiltà descritte in dettaglio. Tuttavia, a essi va riconosciuto anche un rilevante ruolo d'ispirazione nell'ambito delle invenzioni scientifiche. Analizziamo dieci importanti invenzioni la cui scoperta fu influenzata dalla fantascienza.
  • L'India delle meraviglie e degli impegni mancati. Il subcontinente indiano è un'immensa area culturale che può affascinare qualunque visitatore. Allo stesso tempo è anche uno dei paesi con maggior sviluppo economico e industriale al mondo. Tuttavia, proprio questo sviluppo sregolato ha portato i più grandi problemi all'India e al suo ambiente naturale.
  • La fine del mondo. Malattie, carestie, inquinamento e condizioni meteorologiche particolari sembravano minacciare la sopravvivenza umana nel XIX secolo. Mike Ashley analizza la letteratura apocalittica anglosassone che questo clima di incertezza ha prodotto.
  • Sadhu Futuro. Un nuovo universo creato dall'autore Andrea Zanotti: fantascienza, fantasy, un po' di violenza e la ricerca dell'Illuminazione. Volendo aggiungere anche una piccola chicca: l'introduzione alla serie è in lettura gratuita!
  • Inalo amianto, mi spruzzo quaternium e mangio grano al glifosato. Un surreale dialogo tra un robot e un umano che invece di raccontarci il futuro, ci parla del presente. Per essere precisi, di un minaccioso e spesso sottovalutato presente in cui respiriamo, usiamo e mangiamo elementi chimici e materiali minerali dannosi di cui nemmeno sospettiamo la presenza nell'ambiente.
  • Quando il Sole distruggerà la Terra. Dal principio della Storia, molti popoli hanno messo il Sole al centro dei propri miti e religioni, comprendendo quanto esso fosse importante per la vita di tutti gli esseri viventi. Ed è proprio a causa del Sole che molto probabilmente finirà il mondo, ma non affrettatevi a convertirvi a qualche credo religioso apocalittico, in quanto questo avvenimento apparterrà alla scienza. Vediamo cosa avverrà.

Torna a inizio pagina

Tradizione e fantasy

  • La Ruota del Tempo - La serie TV. Pro e contro della trasposizione televisiva di una grande saga fantasy, "La Ruota del Tempo" dello scrittore Robert Jordan. La produzione Amazon è riuscita nel trasportare l'epicità di questa saga dalla narrativa al linguaggio figurativo della TV?
  • L'Arazzo di Fionavar. Una trilogia fantasy epica e potente, basata su miti e leggende mondiali adattate all'occorrenza dall'autore Guy Gavriel Kay. Questo e molto altro si può leggere ne "L'Arazzo di Fionavar".
  • Tempo e spazio nei mondi fantastici di Lewis Carroll. In "Alice nel Paese delle Meraviglie", Alice chiede: "a cosa serve un libro... senza immagini o conversazione?" Guardando da vicino le illustrazioni originali, Rebecca Hutcheon esplora come il tempo e lo spazio sono rappresentati nei mondi fantastici dei libri di Alice di Lewis Carroll.
  • DOTA: Dragon's Blood. Netflix prosegue nel proporre serie fantasy d'animazione di ottima qualità. In DOTA: Dragon's blood si ha una storia più matura (V.M. 14 anni) che conserva tuttavia il pieno appeal del fantastico classico dominato da draghi ed eroi.
  • La mitologia di "Avatar: l'ultimo dominatore dell'aria" e del suo sequel "La leggenda di Korra". Una serie di animazione fantasy targata Netflix e capace di affascinare con un'ambientazione sempre brillante. Andiamo alla scoperta della mitologia di "Avatar: l'ultimo dominatore dell'aria" e del suo sequel "La leggenda di Korra"!
  • I Santi, supereroi del Medio Evo. Sarah Salih esplora come gli europei medievali hanno memorizzato le vite dei santi cristiani reali e fittizi, trasformandoli in supereroi e celebrità del Medio Evo.
  • Blood of Zeus. Blood of Zeus, la serie animata disponibile su Netflix, ci porta nell'antica Grecia, tra divinità conosciute ed eserciti demoniaci.
  • Mitologia maori. Un imperdibile volume sulla tradizione mitologica e folcloristica dei Maori, il fiero e guerresco popolo famoso nel mondo per la danza denominata haka, eseguita prima di ogni incontro dai giocatori di rugby della nazionale neozelandese, gli All Blacks.
  • La Notre Dame raccontata da Hugo. Un romanzo considerato immortale, "Notre Dame de Paris" di Victor Hugo; un luogo che ospita personaggi eterni, tra fatalità e disperazione, con centinaia di sfumature e reinterpretazioni. Di questo ci parla oggi Andrea Moretti.
  • Un'introduzione ai viaggi di Gulliver. Jonathan Swift inizialmente ha fatto del suo meglio per nascondere di essere l'autore de "I Viaggi di Gulliver". John Mullan esplora come Swift abbia costruito l'opera alla maniera di un elaborato gioco, parodiando la letteratura di viaggio e fingendo di essere un'autobiografia con avventure ovviamente false presentate da un narratore profondamente inaffidabile.
  • New weird. L'autore Fantom Caligo nella sua esplorazione del mondo del fantasy e dintorni oggi ci porta alla scoperta del genere (New) Weird, di nascita abbastanza recente eppure molto apprezzato dai lettori per la sua posizione di rottura verso il passato e per le ambientazioni "strane" di cui è ricco.
  • Dark Fantasy vs. Grimdark. Grazie all'autore Fantom Caligo prosegue il nostro viaggio nei sottogeneri del fantasy. Lo scontro di oggi è tra Dark Fantasy e Grimdark.
  • Fate e bambini changeling in Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare. Farah Karim-Cooper mostra come Shakespeare abbia combinato le tradizioni classiche e cortesi con la tradizione popolare medievale per creare le fate benevole e il bambino changeling in Sogno di una notte di mezza estate.
  • Dark vs. High fantasy. Fantom Caligo prosegue nel suo avventuroso viaggio nei sottogeneri del fantasy. Questa volta affrontiamo lo scontro tra Dark e High fantasy. Ne usciremo vivi?
  • Dark fantasy vs. Sword and Sorcery. Addentrarsi nei sottogeneri del fantasy è sempre complicato, ci vuole una buona guida. Fantom Caligo ci conduce per mano nel viaggio tra dark fantasy e sword and sorcery: differenze, similitudini, autori.
  • Le Cronache di Aron. Come può chi è caduto rimettersi in piedi quando sulle sue spalle pesa il possesso di una spada dagli immensi poteri, capaci di salvare il mondo, se non fosse tra le proprie mani? Oppure è questo possesso a poter cambiare il destino della Luce, in modo che non scompaia? Scopriamolo nella saga fantasy "Le Cronache di Aron" dell'autore Roberto Donini.
  • Le tenebre in Macbeth. Gran parte del Macbeth è ambientato di notte, ma le sue prime rappresentazioni si sono svolte all'aperto, durante le ore diurne. John Mullan esplora il modo in cui Shakespeare usa la parola e l'azione per evocare il senso di oscurità crescente dello spettacolo.
  • Qual è il miglior romanzo fantasy? Mirco Tondi ci conduce in un'analisi di alcuni dei migliori romanzi fantasy di tutti i tempi. Gusti personali, capacità stilistiche, fantasia pura possono far propendere per un'opera o per l'altra. Rimane comunque un dubbio: è davvero possibile stilare una classifica di questo genere?
  • Il dramma medievale. Le opere del mistero e i drammi morali del XV e XVI secolo erano molto diversi dal dramma moderno. Erano rappresentati in spazi pubblici da gente comune, organizzati e finanziati da corporazioni di artigiani e mercanti. Hetta Howes ci riporta indietro nel tempo per mostrare come queste opere teatrali rappresentassero scene della Bibbia, trasmettessero la dottrina religiosa e incoraggiassero il pubblico a condurre una vita cristiana.
  • La vera storia de "La Bella e la Bestia". Dalla corte di Parigi a quella di Parma, scopriamo la vera storia degli antichi personaggi che diedero lo spunto per il famoso racconto de "La Bella e la Bestia". Le loro vite furono molto più complicate e molto meno fiabesche della narrazione poi diffusasi in tutto il mondo.

Torna a inizio pagina

Storia e storia alternativa

  • Enrico VIII e la Guerra dei Libri. Enrico VIII, re d'Inghilterra dal 1491 al 1547, è conosciuto per la sua turbolenta vita sentimentale e per la politica matrimoniale che lo portò ad avere sei mogli, causa di contrasti dinastici con altri importanti regni europei, di incontri inaspettati col boia e di un grande scisma religioso. Ed è proprio il suo approccio alla religione e ai libri di culto, noto anche come Guerra dei Libri, a essere spesso sottovalutato o addirittura sconosciuto.
  • Adolf Eichmann: oltre la banalità del male. Adolf Eichmann fu una delle menti realizzatrici ed esecutrici della "Soluzione finale" nazista per lo sterminio degli ebrei nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Suo malgrado fu anche protagonista di uno dei più importanti libri storici e filosofici del XX secolo: "La banalità del Male" di Hannah Arendt. Addentriamoci con l'aiuto di Andrea Moretti nell'analisi dell'autrice relativa al ruolo di Eichmann e alla malvagità umana vestita da burocrate.
  • La voce del puparo. Le guerre boere, combattute in Sud Africa tra il XIX e l'inizio del XX secolo, sono avvolte da un fascino particolare e romantico nello scontro tra i coloni afrikaner di origine olandese alla ricerca della libertà e l'Impero Britannico, il più importante del tempo. Nel mezzo, i mitici guerrieri zulu e anche agenti italiani incaricati di rintracciare un loro connazionale unitosi ai Boeri. Nel romanzo "La voce del puparo" si assapora l'avventura in una terra che allora confinava ancora con l'ignoto.
  • La vendetta del fiume sacro - Due ballate. Dalla casa editrice specializzata Vocifuoriscena arriva un altro classico della letteratura finnica con ambientazione storica in due ballate. Scopriamone trama e autrice.
  • Il crimine giovanile nella letteratura del XIX secolo. Romanzi come "Oliver Twist" hanno reso familiari i ladri-bambini vittoriani, ma in quale misura la delinquenza minorile è realmente esistita nel XIX secolo? Attingendo ai racconti del tempo e agli ephemera a stampa, il dottor Matthew White scopre i fatti che si celano dietro la finzione.
  • Il primo libro stampato in Europa. La stampa a caratteri mobili fu una grande innovazione tecnica, ma soprattutto culturale. Permise la diffusione dei libri a prezzi più contenuti, allargando la base dei lettori e dei partecipanti alla conoscenza umana. Ma come possiamo essere certi di quale fu davvero il primo libro stampato in Europa?
  • La paleodieta: l'importanza di carne e pane per lo sviluppo dell'uomo antico. Qual è la vera paleodieta e chi ha inventato il pane? Reperti archeologici sul cibo nel passato forniscono indizi su come i cambiamenti nella dieta più antica dell'essere umano potrebbero aver influenzato anche la dimensione del suo cervello e di conseguenza la sua intelligenza.
  • Le origini della Prima Guerra Mondiale. Un conflitto molto complesso può avere anche origini altrettanto complicate, infatti gli studiosi della Prima Guerra Mondiale si dividono su di esse da ormai un secolo. Il principio di tutto fu davvero un attentato mortale all'erede dell'Impero austro-ungarico?
  • Cleopatra e Giulio Cesare. Considerata tra le più particolari storie d'amore di tutti i tempi, il legame tra il romano Giulio Cesare e l'egizia Cleopatra ebbe fondamenta profonde nelle lotte di potere che caratterizzarono l'Egitto nell'ultimo periodo pre-cristiano.
  • Il ruolo delle donne nella letteratura medievale. Prendendo spunto da Margery Kempe, Giuliana di Norwich e Christine de Pizan, Mary Wellesley analizza le esperienze delle donne come scrittrici e produttrici di testi nel periodo medievale e riflette sulla sopravvivenza delle loro opere.

Torna a inizio pagina

Varie

  • Colazione da Tiffany fra realtà e invenzione narrativa. Un grande successo letterario e cinematografico, "Colazione da Tiffany" ha radici profonde nella cultura popolare statunitense e non solo. Scopriamo maggiori dettagli in merito nell'approfondimento di Andrea Moretti.
  • Raskol'nikov: un delitto senza tempo. Un'analisi delle debolezze di tutti noi, un viaggio nel lato oscuro degli esseri umani, un grande capolavoro letterario. "Delitto e castigo" di Dostoevskij è tutto questo e molto altro. Scopriamolo nell'approfondimento di Andrea Moretti.
  • Splendore e decadenza delle ciambelle a cono. Ci sono persone che vengono semplicemente ignorate dalla società che li circonda. Sono dimenticate, come se non esistessero, eppure esse sanno cose che gli altri spesso ignorano, ormai omologati in una realtà che faticano a comprendere. Queste persone, i senza dimora, i vagabondi, i reietti, cosa riescono a vedere che il resto della gente ormai non è più in grado di distinguere?
  • Robinson Crusoe. Michael Seidel spiega come l'autore Daniel Defoe sia arrivato a scrivere "Robinson Crusoe" e perché il romanzo e il suo protagonista abbiano affascinato i lettori per secoli.
  • L'Osso di Mor Lam. Nell'opera di Birango Diop, "L'Osso di Mor Lam", si può percepire la tradizione, le contaminazioni culturali, l'identità etnica e tanto altro contenuto nella letteratura e nella drammaturgia africane. Scopriamone alcuni aspetti nell'approfondimento a cura di Andrea Moretti.
  • Il Giappone di transizione di Kawabata. L'originalità della narrativa giapponese vista attraverso le opere dell'autore classico Yasunari Kawabata, Premio Nobel per la letteratura nel 1968. Fu espressione di una cultura tradizionale che fu anche un avvicinamento all'Occidente con uno stile-ponte nostalgico e avanguardista allo stesso tempo.
  • La fattoria degli animali di George Orwell. Come La fattoria degli animali di George Orwell cambiò per sempre le favole nel XX secolo, inserendovi la politica oltre alla morale.
  • Sette film per riflettere sulla guerra. L'arte cinematografica non si è mai tirata indietro nell'analizzare qualsiasi sfaccettatura della società umana, non l'ha fatto nemmeno davanti alla guerra. Andrea Moretti ci suggerisce la visione di sette film per riflettere su questo fenomeno che ci accompagna dagli albori della nostra specie.
  • I migliori scenari distopici nella letteratura. La letteratura ha partorito nei secoli mondi utopici pieni di aspettative e felicità, come pure mondi drammatici e al limite dell'infernale. Andrea Moretti ci conduce in questi ultimi, parlandoci di quattro romanzi divenuti culto, per molti lettori veri e propri capolavori: "La strada" di Cormac McCarthy, "Cecità" di José Saramago, "Il signore delle mosche" di William Golding, "1984" di George Orwell.
  • Natale: cinque letture consigliate. Quando si pensa al Natale salta subito in mente un'atmosfera lieta e speranzosa. Se questo è spesso sicuramente vero, tra le letture suggerite da Andrea Moretti per le festività di quest'anno c'è anche molto altro. Scopriamo insieme i suoi consigli per passare il tempo con i nostri amati libri.
  • Le visioni dei sogni. Utilizzata da diversi scrittori nel corso del Medioevo, la visione del sogno come forma letteraria era popolare nel tardo Medioevo come lo è oggi il romanzo. Dalla commedia di corte alla critica sociale, passando per la polemica femminista, Mary Wellesley esplora alcune delle opere più accattivanti del periodo medievale.
  • L'amore come il cinema e i libri evitano di raccontarlo. L'amore è al centro delle nostre vite, nel bene e nel male. Tuttavia la cinematografia e la letteratura hanno la tendenza a illustrarci determinate sfaccettature scordandosene altre. Vediamo invece quali sono le doverose eccezioni a questa abitudine nell'approfondimento di Andrea Moretti.
  • Dal libro al film: il delicato equilibrio delle trasposizioni. Molti romanzi di successo sono stati poi trasposti in film che hanno riscosso più o meno l'apprezzamento del pubblico. Essendo l'opera scritta e la cinematografia due media differenti con caratteristiche e linguaggi diversi, la trasposizione deve ricercare un equilibrio non semplice per non scontentare chi ha letto il libro o chi, invece, si avvicina alla storia unicamente attraverso il cinema. Andrea Moretti ci introduce e ci illustra alcuni esempi notevoli dell'arte ibrida della trasposizione.
  • La strada di Kerouac. Un libro di culto che ha segnato una generazione, la Beat Generation, e che ha ancora oggi una modernità tale da essere sempre appetibile come lettura. Questo è "Sulla strada" di Jack Kerouac. Scopriamolo nell'approfondimento di Andrea Moretti.
  • Cecità: un romanzo sulla pandemia. Paure e forze individuali e collettive dell'essere umano rappresentate in un grande romanzo sulla pandemia, "Cecità" dello scrittore portoghese Premio Nobel José Saramago. Scopriamolo nell'approfondimento di Andrea Moretti.
  • L'originalità delle tragedie d'amore e delle altre opere drammatiche di Shakespeare. Nonostante la loro abbagliante diversità, le tragedie di Shakespeare ottengono il loro potere duraturo da una visione drammatica condivisa.
  • Il Natale in tempi di Covid-19. Il Natale, per tradizione, ha sempre avuto un tocco di magia capace di rallegrare anche momenti tristi. Può essere così anche in tempi di Covid-19, magari aiutato da un buon film a tema, diverso dal solito.
  • E sopra splendeva un cielo stellato. Cosa avverrebbe se si arrivasse alla prova che Dio non esiste? E' ciò che ci narra l'autrice Claudia Maschio nel suo romanzo, in cui il protagonista si trova a muoversi in questo mondo vuoto, caricato da terribili vizi personali, quali leggere e pensare.
  • Il funerale di Edward Block. Un intrigante romanzo introspettivo sul valore e lo scopo dell'arte, scritto da Zeno Toppan.
  • Il nuovo volto della letteratura giapponese: da Mishima a Murakami. La letteratura giapponese contemporanea è poco conosciuta in Italia, nonostante sia viva ed effervescente come poche altre. Scopriamone gli autori di spicco grazie all'approfondimento di Andrea Moretti.

Torna a inizio pagina


RSS - FAQ - Privacy

Copyright © 2006-2024 Gianluca Turconi - Tutti i diritti riservati.